Montruccoli Francesco

Montruccoli FrancescoNato negli anni '30 a Vezzano s/Crostolo, vive e lavora a Fabbrico. La passione per la scultura nasce venticinque anni fa, quando, dovendo restare a casa per diversi mesi in convalescenza, prova a scolpire un pezzo di legno da cui ricava una scultura con due muli. Certo di riuscire a realizzare sculture più grandi e complesse, inizia questa sua avventura artistica che lo porta nel 1994 a vincere il primo premio di arte naïves a Luzzara, dove lascia l’opera premiata al museo locale di arte naïves. Per trovare i tronchi cavi e le radici contorte si reca regolarmente in montagna, girando per i boschi seleziona ciò che il suo istinto gli suggerisce. I tronchi cavi con radici e rami che sporgono parzialmente riescono a liberare la fantasia di Montruccoli, che dopo averli scolpiti e levigati, vi realizza fantasiosi percorsi. Crea decine di queste sculture che conserva su grandi ripiani di legno nel suo laboratorio. Lavora molto con gli scalpelli e usa il pirografo, per fare le decorazioni ed evidenziare alcune forme. Il suo spirito libero lo porta anche a realizzare sculture piccole e grandi, usando legno massiccio. Seguendo le forme che la natura ha elargito a rami e radici, cerca di evidenziarle aggiungendo ciò che per lui manca. Francesco si diverte nella realizzazione delle proprie opere, dove sprigiona la sua grande fantasia.